Colore e consistenza del cerume indicano il nostro stato di salute.

Il cerume, così come tanti altri liquidi del corpo, non è oggetto di conversazione, normalmente. Il fatto è che questa sostanza appiccicosa è molto importante e può dirci molto sul nostro stato di salute. Anche se in un primo momento potrebbe sembrare un'idea disgustosa, la prossima volta che effettuerete una pulizia delle orecchie, dovreste guardare con attenzione a quanto si deposita sul cotton fioc. 

La cosa che in molti non sanno è che non si tratta di un materiale di scarto del nostro orecchio: viene creato dal corpo per evitare che batteri e agenti esterni entrino nel canale uditivo. Questa cera è una combinazione di acidi grassi a catena lunga, squalene e alcol.

Nonostante si tratti quindi di un elemento importante per la salute dell'orecchio, nessuno ne gradisce la vista. E non c'è nulla di male nel rimuoverlo, se si nota che se ne ha in eccesso. Se si usa un cotton fioc, sarebbe meglio non andare in fondo al canale uditivo, altrimenti si rischia di danneggiare il timpano.

Di seguito, vi presentiamo differenti colori di cerume e vi spieghiamo quali indicazioni danno sulla nostra salute... 

1. Giallo, umido e appiccicoso

Si tratta della tipologia più diffusa tra gli adulti. La consistenza vischiosa permette al canale uditivo di non seccarsi e scatenare quindi il prurito.

 2. Grigio

Il colore potrebbe sembrare poco comune, ma non c'è da preoccuparsi. Questa colorazione è il risultato del processo di pulizia dell'orecchio. Tuttavia, se la cera è secca e friabile e avvertite prurito, potrebbe trattarsi di un eczema. Se avete questi sintomi, meglio consultare un medico.  

3. Giallo chiaro

Questo è invece il colore più comune tra i bambini, che in genere producono più cerume degli adulti. Con il passare degli anni, la secrezione diminuisce.

4. Appiccicoso e scuro

Quando il cerume è più scuro del solito, il corpo sta sudando più del normale. E più è intenso il colore, più alta sarà la possibilità che si emani un cattivo odore. Ma, nonostante ciò, si tratta comunque di un segno che ci dice che siamo in salute. 

5. Scuro e grasso

L'ansia e lo stress possono portare il nostro corpo a produrre più cerume. Anche la sudorazione eccessiva può avere lo stesso effetto. In certi casi, la sovrabbondanza di cera potrebbe occludere il canale uditivo. Se vi doveste accorgere di avere un cerume scuro e molto grasso, assicuratevi di effettuare una pulizia locale regolarmente. Sarebbe inoltre indicato provare a ridurre le fonti di agitazione. 

6. Secco, bianco e sfaldabile

Si tratta di un cerume assolutamente normale e sano. Chi lo produce emana anche meno odori di chi ne secerne di più scuro.

7. Nero o marrone scuro

Questo tipo di cerume potrebbe preoccupare: a volte si tratta di un'eccessiva produzione, oppure potrebbe essere che la cera sia rimasta troppo a lungo nell'orecchio. Una volta rimossa, il contatto con l'ossigeno la rende ancora più scura. 

8. Umido e liquido

Non è inusuale che, di tanto in tanto, il cerume fuoriesca dalle orecchie - fa parte del naturale processo di pulizia. Ma quando si tratta di un quantitativo consistente e che contiene anche tracce di pus o sangue potrebbe indicare che il timpano è perforato. In questo caso, si consiglia di consultare uno specialista nell'immediato.

9. Con tracce di sangue

Il cerume vecchio a volte potrebbe sembrare del sangue secco. In ogni caso sempre meglio consultare un medico, potrebbe trattarsi del timpano perforato. 

Come avete potuto vedere, il cerume ha differenti colori e consistenze. Ma, nella maggior parte dei casi, si tratta di segni che l'orecchio è in salute. La prossima volta che effettuerete una pulizia locale, guardate il bastoncino. Anche se non sarà piacevole, potrebbe aiutarvi a individuare un problema prima che si acutizzi. 

Fonte:

littlethings

Commenti

Scelti per voi