7 motivi per cui dovreste lasciare i bambini piccoli camminare a piedi nudi

I piedi sono le basi che reggono il corpo umano. Se qualcosa non va con i piedi, i problemi si ripercuotono sulle ginocchia, sui fianchi e sulla colonna vertebrale fino al collo. Le conseguenze possono essere una sensazione di insicurezza fisica, difetti posturali, problemi di equilibrio e mal di testa.  

Per proteggerne i piedi, molti genitori mettono le scarpe ai propri figli sin da tenera età. Tuttavia, pediatri e ortopedici vedono questa tendenza con crescente preoccupazione. I 7 motivi per cui i medici consigliano di usare il meno possibile o addirittura evitare completamente le scarpe per neonati sono elencati in questo articolo. 

pixabay

1.) Favorire lo sviluppo di piedi sani. 

Nei bambini piccoli i muscoli dei piedi sono ancora poco sviluppati. Per favorire uno sviluppo corretto dei piedi è perciò necessario molto allenamento. Le suole delle scarpe molto flessibili ammortizzano le asperità del suolo suolo quando si cammina, impedendo così uno sviluppo completo dei muscoli del piede che non vengono sollecitati come nei bambini che camminano prevalentemente scalzi. La fisioterapista Monika Bauer afferma: "Con le scarpe i bambini imparano certamente a camminare prima, ma a spese dello sviluppo del piede!"

Quando si cammina, i piedi e la colonna vertebrale formano un'unità perfettamente in armonia che coordina la sequenza di movimenti. Se, ad esempio, la mobilità delle dita dei piedi è limitata dalle scarpe, ciò può avere conseguenze sulla rotazione del piede e successivamente sulla postura. "Già ai bambini neonati, ai primi tentativi di camminare, vengono messe i cosiddetti tipi di scarpe 'primi passi'. In questo modo, però, la naturale funzione del piede viene limitata," osserva la dottoressa Kathrin Hochmuth, ortopedica pediatrica dell'ospedale universitario di Francoforte. Camminare a piedi nudi, invece, è la migliore prevenzione per i piedi piatti e la metatarsalgia. 

Amelia's Smile

2.) Rafforzare la consapevolezza del proprio corpo 

Allo stesso tempo, camminare scalzi ha un effetto sulla coordinazione dell'intero corpo. I medici sono preoccupati dal fatto che oggigiorno l'attenzione per la motricità sia concentrata quasi esclusivamente sulle mani. Soprattutto i bambini con difficoltà motorie dovrebbero camminare spesso senza scarpe. Ciò stimola la naturale curiosità e una migliore percezione sensoriale del corpo umano e dell'equilibrio.

Monika Bauer ritiene che i più piccoli debbano usare le scarpe solo in casi eccezionali, ad esempio per proteggersi dal freddo, dall'acqua o per evitare di farsi male. Il Dottor Hochmuth consiglia anche: "I bambini devono camminare molto scalzi, di modo che percepiscano l'equilibrio del piede, e il suo movimento attivo".

pi-child-1407415

3.)  Correggere le piccole deformità nei piedi dei bambini 

La malformazione dei piedi si verifica di continuo nei bambini piccoli. A volte i piedi sono curvati leggermente all'interno, altre volte i talloni si piegano verso l'esterno. Inoltre quasi tutti i bambini hanno i piedi piatti nei primi tre anni di vita.

Tuttavia, gli ortopedici di oggi sono restii a prescrivere plantari o interventi chirurgici per correggere tali difetti. Si raccomanda, piuttosto, di rafforzare la muscolatura camminando spesso a piedi nudi, se possibile su superfici diverse - dure, morbide, lisce e irregolari. Nella maggior parte dei casi, ciò rende superflue ulteriori misure. Se il vostro bambino ha problemi ai piedi, zoppica o lamenta dolori, il vostro pediatra vi consiglierà in modo più dettagliato.

Bandaged foot

4.) Evitare dismorfismi acquisiti (alterazioni della struttura dei piedi)

Il fatto che alcune deformità in molti bambini non si correggano, anzi perdurino nel tempo o addirittura peggiorino, è dovuto non solo a un errore di postura, e quindi carico del peso sbagliato, ma spesso anche a scarpe non adatte. Studi condotti negli asili dimostrano che due bambini su tre, sotto i 6 anni, portano tipi di scarpe troppo piccole, troppo strette o comunque non adeguate. A volte le scarpe sono fino a 4 numeri più piccole: "Il 98% dei bambini nasce senza difetti ai piedi, tuttavia il 12% dei bambini della scuola materna presenta qualche tipo di dismorfismo", spiega il Dottor Andrea Schmelz. 

Essendo i loro piedi ancora morbidi e malleabili, i piccoli spesso non si accorgono dei problemi con le scarpe. Al contrario, essi tendono a compensare i difetti della scarpa, ad esempio, puntando le dita dei piedi contro la suola o ruotando il piede verso l'esterno. Per evitare che questi difetti acquisiti perdurino con i tipi di scarpe nuove, i bambini piccoli dovrebbero sempre camminare solo con i calzini per un po' di tempo prima di provare un nuovo paio di scarpe.

Barefoot

5.) Evitare i funghi ai piedi

I bambini corrono molto e giocano ovunque, di conseguenza i loro piedi sudano molto più facilmente di quelli degli adulti. Ciò, però, aumenta il rischio di funghi ai piedi.

Per quanto il cosiddetto "piede dell'atleta" sia facilmente curabile con apposite pomate, nei bambini piccoli spesso il fungo si diffonde su tutto il corpo umano; ad esempio quando, durante la notte, si grattano i piedi e poi si toccano la faccia. 

Anche per questo motivo i pediatri consigliano di lasciar correre i piccoli senza scarpe.

happy foot

6.) Aiutare il sistema immunitario 

Chi cammina a piedi nudi stimola le zone di riflesso del piede.  Ciò favorisce la circolazione sanguigna, che rinforza il sistema immunitario. Non a caso nelle cure idroterapeutiche, camminare scalzi è usato come rimedio provato per il raffreddore. 

Inoltre camminare scalzi riduce lo stress, tanto nei bambini quanto negli adulti, poiché aiuta ad eliminare la tensione. In questo modo i bambini piccoli si addormentano molto più facilmente.

Barfusspfad-Naturlehrgarten (c) Dehner

7.) Sviluppare l'intelligenza

Last but not least, camminare a piedi nudi è una piacevole esperienza sensoriale. Sentire la sabbia sotto i piedi, notare come l'erba passa attraverso le dita dei piedi, sentire le piastrelle lisce e l'asfalto pungente... tutto questo stimola la formazione di connessioni neuronali nel cervello.

Il Chiropratico Dr. Kacie Flegal è convinto che camminare a piedi nudi abbia anche un'influenza decisiva sullo sviluppo dell'intelligenza dei bambini piccoli. I bambini che vanno scalzi, allenano la propria attenzione a regolare il movimento e il posizionamento del piede in base alla natura del terreno. Lo fanno semplicemente per evitare di farsi male urtando contro pietre o spigoli. Per il cervello, tuttavia, questa attenzione comporta una combinazione di aree molto diverse. Più complesse sono queste connessioni, tanto più viene stimolata la capacità di pensiero.  

First Author Photos

Basta pensare un po' fuori dagli schemi per accorgersi che i bambini imparano a camminare anche senza tutti i tipi di scarpe che ci sono in commercio. In generale i bambini dovrebbero camminare scalzi quanto più possibile, per rinforzare la loro muscolatura e per conoscere direttamente il terreno che il sostiene. 

È chiaro che non si può sempre fare a meno delle scarpe nella vita di tutti i giorni. Tuttavia, essendo le scarpe una delle cause principali dei difetti e del dismorfismo dei piedi, ci sono alcune cose da tenere in considerazione nel comprarle: 

  • I bebè dovrebbero iniziare a portare le scarpe quanto più tardi possibile. Sarebbero preferibili scarpe con una suola di cuoio sottile e flessibile, che permettano una maggiore "percezione del terreno". 
  • Anche le scarpe per bambini un po' più grandi dovrebbero avere una suola flessibile che permetta la rotazione del piede. 
  • Nelle scarpe dei bambini i talloni devono poter rimanere ben fermi. Nell'apertura delle scarpe non deve passare nemmeno un dito.   
  • I piedi dei bambini crescono velocemente. Controllate ogni tre mesi, se le scarpe vanno ancora bene. Anche le pantofoline dell'asilo! 
  • Quando comprate le scarpe non vi fidate delle misure riportate sulla confezione. Uno studio ha dimostrato che l'87% delle misure delle scarpe sono in realtà sbagliate.  
  • La "prova del pollice" non è affidabile. Per verificare se la scarpa è della giusta misura, sarebbe meglio disegnare su un pezzo di carta il contorno del piede contando circa 12 mm in più, ritagliarlo e vedere se entra nella scarpa.
  • Portate i vostri bambini sempre con voi a comprare le scarpe. Evitate negozi di scarpe con i televisori, distrarranno inutilmente il bambino, che non saprà dirvi se la scarpa stringe da qualche parte.  
  • Lasciate il bambino camminare un po' senza scarpe prima di provare quelle nuove.

left alone

Camminare molto a piedi nudi e trovare i tipi di scarpe giuste sono la base per lo sviluppo di piedi sani e forti. Le scarpe per i primi passi non dovrebbero mai essere usate in continuazione per evitare del tutto di far camminare i bambini scalzi, ma solo quando strettamente necessario. Per imparare a camminare i bambini non hanno bisogno di scarpe.

Commenti

Scelti per voi