6 problemi alle unghie di mani e piedi che puoi curare con rimedi naturali

Mani e piedi sono di gran lunga le parti più attive del corpo umano nella vita quotidiana. Non c'è da stupirsi che le dita e le unghie dei piedi ne debbano passare tante. Tuttavia, avere mani e piedi belli e sani è essenziale per avere un aspetto curato. Qui di seguito trovate i 6 problemi più comuni alle unghie e imparerete con quali rimedi naturali è possibile trattarli.

1.) Unghie fragili

Che si tratti di stress, di una dieta poco sana o di un frequente contatto con detergenti aggressivi e smalto per unghie: le cause della fragilità delle unghie sono molteplici. La struttura solida si rovina gradualmente facendo seccare l'unghia che alla fine si scheggia in diversi punti.

Per contrastare questo fenomeno, si consiglia di massaggiare le unghie più volte al giorno con creme e oli idratanti. A questo scopo sono particolarmente adatti l'olio di mandorla e l'olio d'oliva. Inoltre, occorre prestare attenzione ad indossare sempre guanti protettivi durante le pulizie di casa per evitare che le mani si secchino ulteriormente.

pin1

2.) Unghie scolorite

Le unghie scolorite sono di solito causate dall'intrusione di pigmenti colorati nella piastra dell'unghia. Le unghie iniziano di conseguenza a mostrare singole macchie o una colorazione giallognola. Come misura preventiva, è consigliabile applicare uno strato di base incolore sotto uno smalto per unghie per evitare che i pigmenti di colore si depositino nell'unghia. Tuttavia, una volta che la decolorazione appare, è difficile da rimuovere completamente.

Tuttavia, può essere utile una miscela di lievito in polvere e succo di limone: massaggiatela delicatamente sull'unghia e lasciatela agire per una decina di minuti. Per le decolorazioni più ostinate, tuttavia, può essere necessario un peeling. In questo caso basta mescolare un po' di olio d'oliva con lo zucchero e massaggiare il composto sull'unghia con l'aiuto di uno spazzolino da denti.

3.) Unghia che si solleva

Un'unghia sollevata dal letto ungueale a causa di un agente esterno è subito visibile. Tuttavia, non è realmente staccata dal letto ungueale. Per quanto il momento in cui accade è doloroso, raramente causa problemi in seguito.

Per evitare che l'infezione si diffonda sotto l'unghia leggermente sollevata, si consiglia di applicare un po' di olio di albero del tè sotto l'unghia con un tampone di cotone. Il suo effetto antibatterico aiuta a contrastare efficacemente le infiammazioni della pelle.

pin2

4.) Lividi sotto le unghie

Un livido sotto l'unghia è di solito causato da una botta. Il risultato è una macchia che assume una colorazione che varia dal blu al nero, poiché i vasi sanguigni del letto ungueale si sono dilatati, ma non hanno una valvola di sfogo, provocando dolori e pressioni sgradevoli.

Per alleviare questi sintomi, aiuta posizionare un impacco di ghiaccio sulla zona colpita. Questo fa sì che i vasi sanguigni si contraggano di nuovo e che fuoriesca meno sangue. Dopodiché si dovrebbe assolutamente lasciare il dito a riposo per qualche giorno.

pin3

5.) Unghie incarnite

Capita alla maggior parte delle persone di ritrovarsi un'unghia incarnita. L'unghia cresce così male che inizia a penetrare sotto la pelle. Di conseguenza, la pelle si arrossa, si gonfia e fa male.

Per alleviare il dolore, si consiglia di immergere i piedi in un pediluvio caldo con aceto di mele per 20 minuti. Questo ammorbidisce la pelle e la prepara per il passo successivo. Con un pezzo di filo interdentale posto delicatamente sotto la parte interessata dell'unghia e spostato verso l'alto è possibile staccare l'unghia dalla pelle per poi essere tagliata e limata.

6.) Funghi unghie

Sono tante le persone in Italia a soffrire di micosi all'unghia. Spesso si verifica in coincidenza con il piede dell'atleta non trattato che si diffonde poi sino alle unghie. Le unghie diventano sempre più opache e spente, assumono una colorazione giallognola-marroncina e diventano notevolmente più spesse man mano che la cheratina si dissolve gradualmente e si formano cavità contenenti aria.

L'infezione può essere spesso trattata con un pediluvio caldo di acqua e aceto bianco o olio dell'albero del tè, a condizione che sia ancora allo stadio iniziale. Tuttavia, le unghie devono essere prima accorciate e limate a sufficienza in modo che la miscela antibatterica possa raggiungere facilmente il fungo. Se i sintomi persistono, è necessario consultare un medico.

Anche se molti di questi problemi alle unghie non rappresentano un rischio per la salute, a volte hanno effetti esteticamente poco piacevoli. Ma con i rimedi naturali che vi abbiamo indicato potete tornare ad avere mani e piedi curati combattendo ogni infezione come il piede d'atleta e la micosi alle unghie.

In questo articolo, invece, vi spieghiamo a cosa possono essere riconducibili i 12 cambiamenti più comuni nelle unghie.

Commenti

Scelti per voi